CLIENTE: Comune di Arzachena

Summit G20 delle spiagge italiane – Costa Smeralda 2023

SERVIZI

Tipologia cliente

ANNO

2023

Just Good Tourism è stata scelta per l’organizzazione della sesta edizione del Summit G20s, tenutosi dal 3 al 5 maggio ad Arzachena, Costa Smeralda.
Il Summit 2023 ha riunito i rappresentanti dei comuni appartenenti alla rete G20s e le delegazioni dei comuni costieri italiani con almeno 500.000 presenze turistiche annue, con l’obiettivo di affrontare le sfide e cogliere le opportunità per uno sviluppo sostenibile delle spiagge più visitate del nostro paese.

Il team di Just Good Tourism aveva curato la gestione del Summit delle spiagge italiane anche nelle precedenti edizioni di Bibione (2018), Castiglione della Pescaia (2019), Vieste (2020), Jesolo (2021), Riccione (2022).

L’obiettivo principale dell’evento, perseguito anche nella sua edizione 2023, è di elaborare strategie innovative e tracciare progetti utili per definire una gestione responsabile e intelligente delle fragili e preziose coste italiane, sia dal punto di vista ambientale che economico e sociale.

Questo obiettivo si concretizza oggi nell’affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico, nello sviluppo urbanistico, nell’innovazione tecnologica, nel contrasto all’eccessiva pressione antropica, nell’intercettazione delle nuove esigenze dei turisti, nella migliore gestione del capitale umano e dei problemi di sicurezza nelle destinazioni costiere.

In relazione al Summit G20s 2023, così come per le edizioni precedenti, Just Good Tourism si è occupata di:
• sviluppo di contenuti tecnici in coordinamento con il Comune ospitante e con la rete G20s
• segreteria organizzativa e relazioni con ospiti autorevoli, moderatori e relatori
• coordinamento ufficio stampa e PR
• direzione sviluppo grafico e immagine coordinata dell’evento, realizzati grazie allo studio di comunicazione creativa Tkom (https://www.tkom.it)

Articolazione del Summit:

Il Summit 2023, recuperando il processo partecipativo del world café, già utilizzato nella prima edizione, ha visto una giornata centrale di lavori (4 maggio) suddivisa in diversi tavoli tematici in cui i partecipanti, afferenti alle diverse amministrazioni comunali e al settore turistico, hanno potuto prendere parte, presentando buone pratiche e progetti relativi al proprio territorio e traendo ispirazione da soluzioni innovative adottate da altre destinazioni.
Le buone pratiche presentate sono consultabili qui: https://www.g20s.it/summit-2023-materiali/
La giornata del 4 maggio è stata anticipata dalla serata precedente, dedicata al networking e riunioni private della rete G20s, ed è stata seguita dal convegno nazionale annuale tenutosi il 5 maggio in chiusura dell’evento. In quest’ultimo si sono presentate le traiettorie individuate per lo sviluppo del turismo costiero in Italia.

Il Manifesto:

In occasione del Summit è stato presentato il Manifesto del G20s, un documento condiviso dai sindaci della rete, che raccoglie gli obiettivi e strategie-faro individuate dai comuni delle spiagge più visitate d’Italia per far fronte alle nuove sfide del turismo verso un sistema più responsabile e sostenibile. Il documento è stato consegnato anche agli altri comuni presenti all’evento con il desiderio di poter ampliare sempre di più il bacino di aderenti alle medesime linee strategiche.

Tematiche discusse:

1. Cambiamento climatico: come i cambiamenti climatici stanno influenzando le destinazioni costiere e come prepararsi per affrontarli.
2. Sviluppo urbanistico: come progettare le destinazioni costiere per rispondere alle nuove sfide.
3. Innovazione tecnologica: sviluppi e applicazioni nell’ambito delle destinazioni costiere.
4. Eccessiva pressione antropica: possibilità di adottare politiche di “spiagge chiuse”.
5. Adattamento alle esigenze dei consumatori: le azioni dei leader del settore per rispondere alle esigenze di una nuova generazione di consumatori.
6. Gestione del capitale umano: come gestire questa importante risorsa per le destinazioni costiere.
7. Problemi di sicurezza: gestione dei problemi di sicurezza nelle destinazioni costiere.
8. Opportunità ed esigenze: come sfruttare le opportunità e rispondere alle esigenze dei turisti in un contesto di cambiamenti repentini.

Highlight del Summit:

• Il convegno nazionale del Summit è stato introdotto dai saluti istituzionali di Daniela Santanchè, Ministro del Turismo.
• Al convegno ha partecipato inoltre Ivana Jelinic, AD di Enit, che ha sottoscritto insieme ai comuni aderenti alla rete G20s un protocollo di intesa.

Immagine coordinata dell’evento e locations:

Grazie allo studio creativo T-kom (https://www.tkom.it/) , abbiamo progettato l’immagine coordinata del Summit di Arzachena partendo dall’obiettivo di rappresentare la varietà dell’offerta turistica e la lunga tradizione del luogo. Il concept creativo si ispira ai tipici tappeti sardi, inserendo al loro interno un antico vaso nuragico e una pavoncella, simboli della storia e della tradizione, e le onde del mare; tutti elementi che caratterizzano le esperienze offerte dalla destinazione.
Per i gadget e i materiali prodotti per l’evento abbiamo voluto seguire gli obiettivi dell’evento nella direzione della sostenibilità, prediligendo materiali riciclati o riciclabili.

Le location del Summit sono state scelte per mettere in luce e presentare ai partecipanti l’unicità e la poliedricità del territorio ospitante l’evento, caratterizzato da un lato da famosi e caratteristici borghi sul mare, con resort che hanno attratto da più di 50 anni influenti personaggi e produzioni cinematografiche, e dall’altro dalle fiorenti attività produttive dell’entroterra gallurese legate principalmente all’enogastronomia.

Vai alla pagina di progetto: www.g20s.it/summit-2023

Trovare le sfide è parte della soluzione.